L’OBIETTIVO È CRESCERE!


documento disponibile per il download cliccando qui

Il presente paper vuole essere una breve trattazione esemplificativa del modo con cui il team di TARA Consulting attua delle strategie, ognuna ad hoc per la tipologia del progetto e del cliente sotto analisi. Non ha l’obiettivo di approfondire tematiche teoriche.

 

Ogni giorno gli imprenditori sono di fronte a delle scelte, ed ognuna di esse è la conseguenza di una strategia applicata a determinati contesti economici, di mercato, di prodotto e di vendita.

“Aumentare il fatturato, abbattere o razionalizzare i costi per incrementare gli utili…”.  Sono frasi che sentiamo spesso, ma il punto – che fa anche la differenza tra il nostro Studio e gli altri – è il modo con cui approcciamo le situazioni. Sovrapponendo le analisi delle peculiarità dell’azienda e gli obiettivi del management, studiamo, condividiamo e concordiamo con lo stesso una linea strategica da seguire.

Diverse, ovviamente, sono le ipotese e le conclusioni, ma in estrema sintesi quello in cui Tara Consulting crede fortemente è che esistono delle leve (di seguito introdotte) sulle quali puntare per migliorare i risultati, sostenere la positività degli imprenditori e stimolare i collaboratori.

Analisi della redditività delle Business line

Effettuare un’analisi accurata e completa dell’economicità delle singole linee di business, valutarne il contesto settoriale per decidere, se necessario, di sacrificare alcuni pezzi dell’azienda che sembrano strategici e invece non lo sono.

Vuol dire in alcuni casi anche abbattere il fatturato, ma migliorare la qualità del credito. Vuol dire sfruttare la risorsa tempo per le attività maggiormente redditizie.

Strategia di internazionalizzazione

In un contesto globale come quello attuale, tutte le realtà imprenditoriali, anche e soprattutto le PMI dei nostri distretti, si giocano la battaglia della sopravvivenza e della crescita sull’export.

Decidere di investire in un determinato Paese, piuttosto che in un altro, significa individuare in quel contesto ampi spazi di crescita e possibilità di entrata in quel mercato.

Significa individuare player con i quali stringere degli accordi, delle partnership e creare delle joint venture.

Analizzare il Paese potenzialmente attraente, sia dal punto di vista dei competitors già presenti sul mercato, sia e soprattutto osservandone l’aspetto fiscale… perché questo può fare la differenza!

Strategia di distribuzione

Il modo in cui presentiamo il prodotto o il servizio sul mercato è fondamentale per attrarre il cliente. Non è però solo comunicazione, bensì anche distribuzione.

Scegliere di vendere attraverso un passaparola, attraverso la propria sede operativa oppure una rete di agenti o ancora attraverso una rete di negozi in franchising, ha impatto sia sul lato ricavi sia sui costi. Stimare in modo puntuale e accurato la marginalità di ogni metodo distributivo, oltre che l’impatto sui bilanci futuri, è una strategia di crescita da non sottovalutare perché può ipotizzare l’esistenza di flussi di cassa positiva che possono supportare eventuali scelte d’investimento rilevanti per la realtà imprenditoriale.

Strategia di innovazione, di Customer Satisfaction

Individuare i bisogni del cliente e innovare è un altro aspetto fondamentale per suscitare curiosità e aumentare il giro d’affari.

E’ il contatto quotidiano con le persone, il dialogo e l’osservazione che mettono in circolo  un meccanismo di idee nuove e pronte a soddisfare i loro bisogni ancora “non scoperti”.

Potrebbe essere sufficiente un questionario o un blog sul proprio sito, ma il fine è dare spazio alle loro richieste, ascoltare le loro esigenze.

In conclusione, ogni leva è strettamente correlata con le altre ed è il perfetto incastro strategicamente scelto dall’imprenditore che determina il successo della sua azienda.